GISPA 2019 – Gara Internazionale Scuole Progettazione Aeronautica

Il GISPA, (http://www.gispa.education/) ovvero Gara Internazionale Scuole Progettazione Aeronautica, è una competizione ideata dal Dipartimento Aeronautico dell’Istituto di Istruzione Superiore Andrea Ponti (scuola secondaria di secondo grado) di Gallarate, in provincia di Varese (Italia).

La gara richiede la progettazione di un modello di aliante ed è suddivisa in tre classi: Gold class che contempla alianti realizzati interamente con la stampa 3D, con lancio mediante slitta-catapulta; Silver class nella quale l’aliante può essere realizzato con qualsiasi tecnologia costruttiva ed il lancio avviene sempre con slitta-catapulta; Bronze class nella quale l’aliante può essere realizzato con qualsiasi tecnologia costruttiva ma il lancio viene effettuato a mano. I dettagli delle classi di gara sono descritti nel regolamento disponibile in download.

Risulterà vincitore l’aliante che dimostrerà di avere l’efficienza maggiore, calcolata in base ai risultati della gara che si svolgerà secondo regolamento disponibile in download.

Sono invitate a partecipare tutte le scuole superiori della Comunità Europea ed extra-europee.

La gara si svolgerà in data 10/10/2019 al museo aeronautico VOLANDIA, limitrofo all’aeroporto intercontinentale di Malpensa, in Italia.

A VITERBO LA RETE DEGLI ISTITUTI DI COSTRUZIONI AERONAUTICHE E GLI STUDENTI DEL DA VINCI INCONTRANO IL MINISTRO DELLA DIFESA ELISABETTA TRENTA

Oltre 50 studenti del corso di Costruzioni Aeronautiche hanno partecipato all’ incontro con il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta. A Viterbo, presso il vasto hangar Tucano dell’ Aviazione dell’ Esercito 600 studenti provenienti dalle scuole della provincia di Viterbo hanno potuto interloquire con il Ministro Trenta, sui principali temi riguardanti la politica migratoria e il ruolo delle forze armate, tutti argomenti legati ai temi della Costituzione e legalità.

Come detto la scena è stata tutta per gli studenti di Aeronautica dell’ ITT Da Vinci, accompagnati dal Dirigente Scolastico Prof. Luca Damiani, dalla Vicaria Prof.ssa Vera Brodo, e dai docenti Ranieri Geronzi e Roberto Desideri, presenti anche i nostri amici dell’ ANAE Sezione Muscarà Lucio Dossi e Guglielmo Zanon. Numerosi sono stati gli interventi dei nostri ragazzi, con Francesca Mancinelli, Enrico Morucci, Taddeo Pacelli, Yuri Cennerazzo, Alex Casciani. I temi trattati riguardavano il ruolo della donna all’ interno delle Forze Armate, la possibilità degli studenti di Costruzioni Aeronautiche di avere dei punteggi aggiuntivi nei concorsi in aeronautica, la possibilità di una sinergia nella formazione del personale militare tra MIUR e Ministero della Difesa, il tema dell’ immigrazione e l’ esercito europeo. Il ministro ha risposto sempre in maniera precisa ed esaustiva, dimostrandosi persona molto aperta e disponibile al confronto, e apprezzando i temi trattati dagli studenti.

Al termine dell’ incontro il Dirigente Scolastico Prof. Luca Damiani, e il Prof Ranieri Geronzi, in qualità rispettivamente di Presidente e Coordinatore della Rete Nazionale degli Istituti di Costruzioni Aeronautiche, hanno potuto consegnare personalmente al Ministro una nota contenente la richiesta per facilitare la collaborazione tra Istituti Aeronautici e Forze Armate; il contenuto del documento riguardava la cessione a titolo gratuito di attrezzature, apparati e mezzi dismessi  e favorire lo svolgimento di attività di Alternanza Scuola Lavoro sempre a titolo gratuito, e non con controprestazione in beni o servizi come previsto nell’ attuale legislazione.  Il ministro Trenta ha apprezzato il contenuto della nota, e si è detto disponibile ad analizzarla e a rispondere in tempi brevi. Il video clip completo della manifestazione è disponibile al link  https://www.youtube.com/watch?v=Lj9OCwoGhQI , mentre il video clip della consegna della nota al link https://youtu.be/YreDpbTTa_c  .

“Progetto Velivoli: “Dimensionamento preliminare di un velivolo tramite stima dei pesi e delle caratteristiche aerodinamiche” – Ing. Leonardo Poleggi

Si è concluso questa settimana, presso l’ Istituto Tecnico L. Da Vinci di Viterbo, il workshop dell’ Ingegnere Aerospaziale Poleggi Leonardo recentemente laureatosi alla Sapienza, sul tema “Progetto Velivoli: “Dimensionamento preliminare di un velivolo tramite stima dei pesi e delle caratteristiche aerodinamiche”. Nelle due giornate l’ Ing. Poleggi ha coinvolto gli studenti  e le studentesse della 5^A Costruzioni Aeronautiche, coadiuvati dai docenti Geronzi Ranieri e Desideri Roberto nella progettazione di massima di due velivoli da trasporto commerciale rispettivamente di medio e lungo raggio. Nelle due giornate sono stati analizzati, in relazione al  “Profilo di Missione”, le questioni riguardanti il payload, il range e l’ endurance, la cruise speed, la scelta della corretta runway, take off/landing, load factor, regolamentazioni FAR/JAR, il concetto di Configurazione, il tutto facendo riferimento a che cosa oggi offre il mercato dei velivoli commerciali. Un assaggio di università per i diplomandi di quest’anno, che hanno potuto applicare con successo le nozioni apprese presso l’ indirizzo di Costruzioni Aeronautiche. L’ Ing. Poleggi, diplomatosi con successo presso ITT da Vinci in Costruzioni Aeronautiche nel “lontano” 2013, si è reso disponibile  per questa attività che fa parte di una serie di incontri  di approfondimento in campo aeronautico finalizzate alla validazione della didattica curricolare nonché all’ applicazione di percorsi di Alternanza Scuola Lavoro. L’ incontro è stato anche utile per i docenti intervenuti che hanno potuto aggiornarsi e verificare la corretta impostazione data al corso in termini di competenze, abilità e conoscenze. Si ritiene infatti che la formazione dello studente, oltre che nei banchi e laboratori della scuola, si perfezioni anche aprendosi sia al mondo del lavoro, che con incontri mirati con professionisti, imprenditori esperti del settore. L’ attività si è svolto all’ interno del Laboratorio di Aerotecnica, con gruppi di sei o sette studenti attorno ad un tavolo dove ognuno partecipa e mette a disposizione degli altri le proprie idee e conoscenze, e dove alla fine tutti hanno raggiunto e condiviso la migliore soluzione; una moderna metodologia di problem-solving, molto usate nei paesi anglosassoni, poco applicate nel nostro paese, restio all’ innovazione e sperimentazione; un nuovo modo di fare scuola che si integra con il tradizionale sistema cattedra-banco, con didattica monodirezionale, rispetto ad una didattica multi direzionale e meno stancante.

 

50° anniversario De Pinedo “La formazione e le competenze nella scuola secondaria di secondo grado per il settore dei trasporti aerei e della logistica”

Venerdì 25 gennaio 2019 il nostro Istituto, in occasione dei festeggiamenti per il 50° anniversario della sua fondazione, ha organizzato un convegno nazionale sul tema della formazione dei futuri operatori del settore aeronautico e logistico a cui parteciperanno i massimi rappresentati delle aziende e degli enti del settore insieme a rappresentanti del modo politico e istituzionale. Tema del convegno

 

Kickoff meeting: Erasmus+ “JETVET: Competenze per un’ Aeronautica d’ eccellenza”

Si è svolto presso la sede UNISER di Bologna la riunione di avvio del progetto Erasmus+ “JETVET: Competenze per un’ Aeronautica d’ eccellenza”. Al progetto  partecipano:

  • ITT “L. da Vinci”    Coordinatore Prof. Ranieri Geronzi
  • UNISER    Rapporti coi partner esteri (affiliato a IMove rete europea di Mobility                                                                 provider

Scuole aderenti:

  • ITIS “A. Volta”                 Alessandria: ref. progetto Prof. Leonardo Ferrazzi
  • ITI “G. Fauser”                 Novara:ref. progetto Prof.ssa Mariangela Fortunato
  • ITIS “Don Morosini”          Ferentino (FR): ref. progetto Prof. Fabio Scaccia
  • ITT “L. da Vinci”               Viterbo : ref. progetto Prof. Ranieri Geronzi
  • ISIS “A. Malignani”           Udine: ref. progetto Prof. Mauro Fasano
  • ITIS “D. Scano”                Cagliari: ref. progetto Prof. Massimo Dessi

Partners esteri Enti di accoglienza:

  • EU Trade – Lituania (Vilnius e Kanluas)
  • INCOMA – Spagna (Siviglia e Valladolid)
  • MODE – Polonia
  • Newcastle College – UK (Newcastle

Il progetto consentirà a  90 studenti del 4° anno, di svolgere tirocini di tre settimane, in aziende aeronautiche Europee, da inserire nei percorsi di Alternanza Scuola Lavoro. Prima partenza prevista Giugno 2019. I costi sono interamente a carico del progetto. Le competenze attese e sviluppate nel progetto saranno:

1. Conoscere il funzionamento del mezzo di trasporto aereo, ed essere in grado di intervenire nelle fasi di progettazione, costruzione e manutenzione di semplici componenti e sistemi.

2. Riconoscere i mezzi, le attrezzature e gli impianti relativi al carico e allo scarico di merci e passeggeri, integrando conoscenze ed esperienze anche sulla loro conduzione e manutenzione.

3. Utilizzare i principi essenziali della manutenzione delle varie parti del mezzo aereo nel rispetto delle normative di sicurezza e nella consapevolezza dei principi base del sistema qualità.

#LaMiaScuolaAccogliente : 23 novembre l’ITIS “A. Volta” di Alessandria

Il Bando PON #lamiascuolaaccogliente, emesso a fine 2015, ha visto nei primi posti, tra gli istituti vincitori (a punteggio pieno), l’ITIS “A. Volta” di Alessandria.

Il concorso era diretto alla valorizzazione e al recupero di spazi comuni presenti nelle istituzioni scolastiche per la realizzazione di “cantieri” e laboratori permanenti di creatività intesi come ambienti vivi di partecipazione, di incontro e di apertura della scuola al territorio per favorire l’integrazione, il senso di responsabilità e di cura dei beni comuni.

Lo scorso 23 novembre l’ITIS “A. Volta” di Alessandria ha presentato la realizzazione del progetto, curato da un team formato dagli insegnanti di Disegno, coordinati dai Proff. Nicoletta Martini e Roberto Mirone. Nel corso di quasi un anno di intenso lavoro sono stati coinvolti anche un gruppo di volenterosi studenti e alcuni sponsor e partner locali: Comune di Alessandria, Provincia di Alessandria, “Il Piccolo” (giornale locale), Confederazione Italiana Agricoltori, Centrale del Latte di Alessandria e Asti, U.S. Alessandria Calcio.

L’edificio che ospita l’ITIS “A. Volta”, inaugurato a fine 1967 dal Presidente della Repubblica On.le Saragat, è un pregevole edificio progettato dall’Arch. Ignazio Gardella, uno dei massimi esponenti dell’architettura razionalista italiana. Con tale peculiarità il progetto doveva integrarsi nell’architettura esistente senza stravolgerne le linee essenziali che lo caratterizzano; per meglio proseguire su tale percorso è stato interpellato, a lavori avanzati, il figlio dell’Arch. Gardella, lui stesso architetto che prosegue l’attività del padre, per avere un parere sulla linea seguita.

Il progetto si è articolato in 3 punti principali:

  • Valorizzazione dell’esterno, lato strada, con illuminazione notturna in grado di mettere in rilevo con luci e ombre l’architettura dell’edificio il velivolo presente nel giardino (recentemente restaurato).
  • Valorizzazione dell’atrio con:
    • Realizzazione di pannelli illustrativi che presentano il lavoro dell’Arch. Gardella nella città di Alessandria,
    • Realizzazione di pannelli illustrativi dell’offerta formativa dell’istituto e dei principi di inclusione con funzione di brochure permanente,
    • Realizzazione di pannelli relativi ai diritti umani (ONU-Costituzione-Carta di Nizza) che affiancano la targa posta al momento dell’inaugurazione,
    • Realizzazione di una serie di pannelli specifici in prossimità dell’ingresso della palestra.

I pannelli, con la loro installazione, vanno a creare giochi di ombre che si contrappongono ad un pannello dipinto che richiama una lavagna d’ardesia per indicare l’essenzialità della scuola.

  • Installazione di un televisore di grande dimensioni per la diffusione di messaggi di servizio e di programmi culturali.
  • Realizzazione di un’area ristoro (intervento ancora da completare).

Alla presentazione del progetto hanno partecipato le autorità locali, i dirigenti provinciali e regionali del MIUR, rappresentanze delle realtà produttive del territorio e il figlio dell’Arch. Gardella.

Nel pomeriggio, presso l’ITIS “A. Volta”, si è svolto un convegno, inserito nelle celebrazioni previste per gli 850 anni della città, che traccia lo sviluppo dell’architettura razionalista in Italia e l’attività degli architetti Gardella ad Alessandria ed il loro rapporto coi committenti locali.

 

 

 

 

Isis Ponti, l’Aerospazio premia gli studenti di Gallarate

Ad un anno dalla scomparsa di Anna Scaltritti, dirigente scolastico dell’Isis Ponti di Gallarate, il Lombardia Aerospace Cluster ha conferito due borse di studio per il premio istituito in sua memoria. Una vera e propria giornata del merito intitolata “Un filo rosso con Anna Scaltritti”, andata in scena oggi, sabato 10 novembre, al Castello Visconti di San Vito di Somma Lombardo, alla presenza del dirigente dell’ufficio scolastico regionale per la Lombardia Claudio Merletti.

Il legame con Anna Scaltritti

«Il Premio dedicato ad Anna Scaltritti – spiega Angelo Vallerani, Presidente del Lombardia Aerospace Cluster –, vuole essere un riconoscimento della sua figura e un incentivo simbolico in grado di dare seguito alle molteplici attività svolte dal Cluster in collaborazione con l’Istituto Scolastico gallaratese». Le due borse di studio, del valore di 500 euro l’una, sono state assegnate a due studenti, Federico Fontanel e Andrea Castellin, dell’Isis Ponti che si sono distinti per il merito e l’impegno nello studio e nelle attività formative di carattere tecnico – scientifico.

La formazione è il futuro delle imprese

«La formazione di tecnici specializzati è fondamentale nel processo di crescita e sviluppo del sistema paese. Per questo motivo cerchiamo di valorizzare l’impegno e la passione degli alunni che eccellono in questo specifico campo», aggiunge di nuovo Vallerani. Il legame che unisce il Lombardia Aerospace Cluster e l’Istituto Tecnico di Gallarate è proprio il settore aerospaziale. L’Isis Ponti, infatti, è capofila dell’Its Lombardo Mobilità Sostenibile, il corso post-diploma di istruzione tecnica superiore che forma proprio quei tecnici tanto richiesti dalle piccole medie imprese del settore aerospace

All’Istituto “A. Volta” di Alessandria l’inaugurazione del progetto “#La Mia Scuola Accogliente”

In data venerdì 23 novembre alle ore 10,00 si terrà presso l’Istituto “A. Volta” di Alessandria l’inaugurazione del progetto “#La Mia Scuola Accogliente” indetto dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca nel 2015.
Solo lo scorso anno a dicembre ci fu comunicato l’esito positivo della nostra candidatura e da allora un pool affiatato di architetti del nostro istituto ha lavorato attivamente per realizzare il progetto steso su carta.
Per tutti noi si tratta di un’enorme soddisfazione, in quanto sono state finanziate appena 20 scuole su 3500 a livello nazionale. Il progetto prevede in sintesi una completa rivisitazione artistica dell’atrio e degli ingressi che, in linea con l’idea iniziale della nostra candidatura, desidera “trasformare” l’ingresso in un ambiente inclusivo, accogliente, davvero a misura di studente. Pannelli colorati e azioni grafico – decorative studiate dai ragazzi, in piena linea con lo stile architettonico dell’Architetto Ignazio Gardella che progettò la scuola, renderanno gli spazi una vera e propria “brochure vivente”, in modo che chiunque entri in istituto possa avere un’idea immediata delle sue caratteristiche e della progettualità offerta.
Il progetto è stato seguito anche dal figlio dell’architetto Ignazio Gardella: Jacopo Gardella, architetto di fama nazionale che il 23 novembre sarà presente nella nostra scuola.
Seguirà al pomeriggio un convegno sul tema del “Razionalismo” che siamo onorati di ospitare presso la struttura dell’istituto “Alessandro Volta”: una vera “opera d’arte” frutto di uno studio architettonico di rilevante importanza.
Entrambi gli eventi rientrano nell’ambito dei festeggiamenti in onore degli 850 ANNI della Città di Alessandria.

1 2